TIPS & NEWS

Commenti offensivi? Instagram e l’intelligenza artificiale

By Aprile 20, 2021 No Comments

Spesso, e soprattutto con i profili pubblici, molti utenti si sono trovati ad essere vittima di commenti inappropriati e offensivi da parte di estranei. Date le enormi dimensioni di Instagram, però, è molto difficile sfuggire a tutti i “cattivi attori” presenti sulla piattaforma. Nei mesi passati, avevamo assistito a nette prese di posizione da parte del social network per combattere campagne di odio tramite messaggi e commenti, con strumenti più affinati possibili per ostacolare questo tipo di situazioni. Dopo aver implementato nuove funzionalità a protezione delle interazioni tra minorenni e maggiorenni, tra gli strumenti utili a bloccare i commenti offensivi, pare che Instagram stia pensando di concedere a tutti gli utenti un filtro automatico – supportato dall’intelligenza artificiale.

Ad oggi, già Facebook permette di nascondere alcuni commenti che potrebbero risultare offensivi tramite la funzione Impostazione – Privacy – Commenti – Nascondi commenti offensivi; in aggiunta, tramite il Filtro Manuale, e per evitare di leggere negatività sotto post, su storie, in reel o dirette, è possibile impostare autonomamente un set possibile di parole specifiche che si ritengano fastidiose. Ma il social network Instagram sta pensando di strutturare un processo completamente automatizzato e potenziato grazie all’utilizzo di sistemi di intelligenza artificiale e di apprendimento automatico (machine learning) in grado di ricercare commenti che in realtà celino contenuti offensivi.

Il rinomano leaker italiano Alessandro Paluzzi ha ipotizzato che questa nuova opzione possa chiamarsi “Nascondi più commenti”: sempre tramite le impostazioni, infatti, sarà possibile attivare un sistema che nasconda in automatico “commenti che contengano parole segnalate in maniera frequente” – con l’utilizzo di apprendimento automatico e per eliminare contenuti offensivi dal proprio feed Instagram. Pare, infatti, che apparentemente per errore, l’opzione sia stata attivata tra le impostazioni del menu privacy per poche ore su dispositivi Android, per poi essere disattivata a tutti gli utenti. La prova evidente, però, che gli sviluppatori del colosso Instagram stanno operando per rendere ancora migliore l’esperienza d’uso della piattaforma.

Non abbiamo previsione di come questa funzione possa risultare di sicuro successo e perfettamente funzionante, né di quando verrà eventualmente implementata. Di certo, l’utilizzo di un sistema di intelligenza artificiale per limitare i commenti offensivi potrebbe essere un grosso passo avanti per un social grande come Instagram. Il tutto nell’ottica delle recenti modifiche avvenute, come la versione di Instagram dedicata ai minori di 13 anni finalizzata ad aiutare i genitori nel pieno controllo dei dati dei propri figli.

Privacy Policy Settings